intervista doppia

INMI:  Interviste migranti sulla scuola


 

Il laboratorio  INMI è organizzato dall’Associazione Amunì nell’ambito del Progetto realizzato con il sostegno del Cesvop . Il progetto promosso dall’Auser Marsala e Petrosino, prevede numerosi laboratori e coinvolge cinque scuole superiori ( l’Istituto Comprensivo 'G. Nosengo' Petrosino e l’ Istituto Tecnico Statale Per Geometri  di Petrosino, l’Istituto Socio Psico Pedagogico Statale Pascasino, il Liceo Linguistico E. Del Giudice  e l’ Istituto Statale Di Istruzione Secondaria Superiore A.Damiani, di  Marsala), il Centro Sprar di Perino gestito dal Consorzio Solidalia  e numerose realtà del volontariato tra cui l’associazione Il Cuore isolano, la Misericordia-Petrosino e le Guardie Ambientali – Pantere Verdi.

Il progetto si propone di avvicinare gli studenti al mondo del volontariato  attraverso il loro coinvolgimento nelle attività svolte dalle diverse associazioni. Le associazioni partecipanti si occupano di tematiche sociali differenti e ogni studente potrà avvicinarsi al tema che sente più vicino: Anziani, Disabilità, Ambiente ed Immigrazione, interagendo con le realtà del volontariato che operano nel settore.L’associazione Amunì si occuperà dei laboratori INMI – Interviste Migranti, i rifugiati ospiti del centro di Perino incontreranno gli studenti del Liceo Linguistico E. del Giudice,  per confrontarsi sul tema della scuola, in questo modo i partecipanti avranno modo di  conoscere realtà diverse e nuovi punti di vista.

Studenti e rifugiati realizzeranno delle “video - interviste doppie” che verranno  proiettate durante la giornata finale del progetto  del 13 Dicembre e distribuite presso diversi istituti scolastici del territorio.Grazie alla collaborazione del Dirigente Scolastico Tindara Civello, della Prof.sa  Maria Clara Alagna e della Prof.sa Alba Basile, i rifugiati tra sabato e mercoledì  incontreranno 4 Classi del quarto e del quinto anno,  cercando di coinvolgere  e sensibilizzare il maggior numero di studenti possibile.


I laboratori previsti saranno:


VIDEO INTERVISTA DOPPIA: realizzazione di un laboratorio, finalizzato al confronto e allo scambio di idee, conoscenze e opinioni fra  gli studenti e i rifugiati ospiti del Centro Sprar, utilizzando un linguaggio moderno e interattivo, “la video intervista doppia” in modo da permettere un maggiore coinvolgimento degli studenti e superare anche le eventuali barriere linguistiche. Attraverso gli incontri e la video intervista doppia studenti e rifugiati si confrontano sul tema della scuola, scambiandosi idee e opinione e condividendo nuovi punti di vista.  La video intervista doppia sarà poi distribuita e proiettata presso altre scuole in modo da garantire un follow up del progetto e un impatto su un numero maggiore di studenti.


LABORATORIO DI PITTURA al fine di superare le possibile barriere linguistiche si è deciso di attivare un laboratorio di pittura, attraverso il quale gli studenti potranno esprimersi sul tema della scuola dando spazio alla propria creatività e comunicatività.


Sia l’intervista doppia, sia i prodotti del laboratorio di pittura saranno mostrati  nel corso dell’evento finale del progetto il 13.12.2011 e nelle giornata dedicata al tema del volontariato e immigrazione.


Per partecipare e per maggiori informazioni scrivici a:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Opportunità

FotAttività